SUL GARDA SI LAVORA PER IL CICO 2019

SUL GARDA SI LAVORA PER IL CICO 2019

I Campionati Italiani Classi Olimpiche in programma dall’11 al 14 settembre.

La macchina organizzativa dei Campionati Italiani Classi Olimpiche 2019 è in moto. Sarà l’Olimpiade azzurra della vela. Per il Garda sarà un ritorno, dopo la prima edizione del 1994. Si correrà sotto l’attenta regia della Federazione Italiana Vela, rappresentata, nell’ambito del comitato locale, dal Consigliere Nazionale Domenico Foschini e dal presidente della 14° Zona Rodolfo Bergamaschi, il gruppo con i Club velici di Gargnano, Canottieri Garda Salò, Toscolano-Maderno e Univela Campione, sta disponendo la grande macchina che dall’ 11 al 14 settembre sarà impegnata nelle acque dell’alto Garda Lombardo per le regate che, di fatto, saranno il primo atto verso le Olimpiadi di Tokio del 2020, compresa, l’anteprima della classe Kite Foil che esordirà a Parigi 2024. Due le basi principali, una al porticciolo di Bogliaco di Gargnano e al Marina di Bogliaco, l’altra a Campione Univela. Saranno 6 le aree di gara, quasi 400 atleti, oltre 200 imbarcazioni, la presenza di skipper provenienti da Austria, Germania, Inghilterra e Svizzera, grazie alla formula Open e alla presenza della Andrew Simpson Foundation, ed al Campionato Mondiale del surf Olimpico Rs-x, che si correrà successivamente al Circolo Surf di Torbole in Trentino.
In verità un test importante è già stato il Mondiale Pascucci Kite Foil del mese di maggio che nelle acque di Campione del Garda ha visto al via 180 Kiter di 30 Nazioni, un programma che prevedeva la formula olimpica di un team maschile-femminile. Numerose le altre iniziative previste per settembre, che vedranno coinvolte importanti realtà del territorio, di tutta la Regione Lombardia, la Provincia di Brescia, progetti legati alla cultura, al turismo, alla scuola, all’Università (grazie al portale Visit Brescia). Raisport trasmetterà in diretta le fasi delle Medal Race finali. Il grande lavoro è coordinato dai responsabili di Federvela e dai presidenti di Club con: Lorenzo Tonini (Circolo Vela Gargnano), Marco Maroni (Canottieri Garda Salò), Arianna Mazzon (Univela), Alcide Morani (Cv Toscolano-Maderno). Tra le varie iniziative quella di maggior importanza sul piano della promozione dello sport velico più in generale è un workshop che racconterà la vela dei Giochi Velici grazie ad un lavoro degli studenti dello Stars, il Dams dell’Università Cattolica di Brescia. Gli studenti hanno già partecipato al Mondiale Kite e in queste settimane stanno raccogliendo le interviste a vari ex o campioni olimpici. Sognando Olimpia-Tokio 2020 è così diventato uno vero Stage per gli studenti dello Stars, il Dams (Dipartimento Arte Musica Spettacolo) dell’Università Cattolica di Brescia, per il corso di Giornalismo Televisivo, coordinato dal professor Massimo Locatelli. Non mancherà in questa fase di preparazione l’attenzione per tutto il territorio della riva Lombarda del Garda grazie alla collaborazione con il portale #Visit Brescia di Brescia Tourism. Si partirà da luoghi simbolo come i giardini di Villa Bettoni Cazzago, la piazzetta di Bogliaco, la base di Univela, il porticciolo di Bogliaco, che nelle giornate precedenti al Campionato ospiterà anche la macchina organizzativa della Centomiglia velica, la sua 69° edizione che la rendono la gara nautica più anziana del panorama sportivo italiano. Sempre nelle stesse giornate si correrà il prologo dei test della Mixed Offshore Keelboat per le Olimpiadi di Parigi 2024, la nuova barca di 10 metri di lunghezza con equipaggio misto di due persone.