SUL GARDA LA REGATA DELL’ODIO ORC – E’ DI “GRAFFIO” PRIMO CON I TEMPI CORRETTI

SUL GARDA LA REGATA DELL’ODIO ORC – E’ DI “GRAFFIO” PRIMO CON I TEMPI CORRETTI

GARGNANO – Il 67° Trofeo dell’Odio ha visto vincitore, in tempo reale, “Diavolasso” del pluricampione nelle flotte di Star e Finn, Albino Fravezzi (Fraglia Malcesine). I tempi corretti della stazza internazionale Orc hanno assegnato l’affermazione a “Graffio-Vitasol” (Vela Club Desenzano) di Bruno Manenti, con Baj e Silvestrelli, che dopo il successo al Trofeo Gorla di fine agosto, porta a casa questo altro importante traguardo nelle prove Long Distance del lago di Garda. Di fatto gli è sfuggita solo la Centomiglia, andata al “Black Arrow”, l’Ice 33 dello skipper trentino Walter Caldonazzi. Tornando alla regata dell’ultimo week end, dopo “Graffio” trovano spazio, nei tempi corretti, gli Asso 99 di Albino Fravezzi (primo in reale) e Diego Larcher, fresco vincitore del titolo italiano con l’impegnativa classe del 29Er. Larcher, portacolori della Canottieri Garda, era al comando di un equipaggio composto dagli studenti del Liceo Sportivo di Castelletto di Brenzone. Nella classifica a tempi “corretti” dell’Odio ci sono poi i due Ufetti 22 “Chemin” e “Tesoro”. I Dolphin avevano una classe tutta loro dove ha vinto “N’ do it” (Fraglia Desenzano), il Dolphin dell’armatore bergamasco Francesco Crippa, presidente di questa flotta, che proseguirà (nuove norme anti Covid permettendo) nella rinata Winter Cup di Gargnano. Secondo tra i Dolphin è “Jack Rabbit” di Paolo Cattaruzzi della Lega Navale Brescia-Desenzano, 3° Alfredo Quartini di “Chinock” e 4° Simone Todeschini della Water Tribe che, sempre tra i Dolphin Cvg, batte Andrea Pagani e Mauro Facchini. Nei Protagonist il migliore è stato Matteo Giovanelli (Cv Gargnano) con “Avec Plasir” che ha regolato Andrea Barzaghi (Canottieri Garda) e Tommaso Dal Cin (Cv Gargnano). Gli agguerriti Fun si ripropongono in classe con la vittoria del “FunFelice” di Andrea Marcolini (Fraglia Desenzano), Giò Panzera di “Funk”, Federico Mason di “Funny Frog”, Giovanni Fico arrivato dal Trasimeno. A contorno di una bellissima giornata d’autunno c’erano in acqua le mamme gargnanesi della classe Optimist (nella veleggiata con il progetto Optimums e attese per una replica), le derive dei Circoli e della Canottieri Garda Garda con un paio di 29Er, un solitario Finn, gli Optimist, gli O’ Pen Bic, il doppio dell’Rs Feva per allenamenti e una serie di regatine.

UN PRIMO BILANCIO 2020 PER IL CVG

Programma rispettato con un calendario concentrato nei mesi estivi. Si è partiti con le regate Internazionali delle barche volanti Persico69F fino alla 70 °Centomiglia con tutte le sue varie versioni (dal Gorla alla Centox2, alla People, alla regata per i Foil). Nell’ambito del mondo giovanile e in particolare con la scuola, pur in una stagione stagione condizionata dal Covid. Tutto è proiettato verso il il prossimo anno. Il video promozionale della scuola (Realizzato da Andrea Dall’Ora e Marina Capuccini a questo LINK https://www.youtube.com/watchv=GEtsFXdFA54&feature=emb_logo) ha ricevuto una citazione all’Award Sailing School Communications.
Ora si stanno già progettando nuove iniziative, come quella legata a “Legamileali”, presentata in occasione della Childrenwindcup. Le altre attendono conferma e in passato sono state l’alternanza scuola lavoro con Garda Uno Lab e l’Istituto Polo-Bazoli di Desenzano, i “Sognatori d’Olimpia”, (nel 2019 in occasione del CICO-Italiani Classi Olimpiche), con l ‘Work shop nato dalla collaborazione tra il Dams dell’Università Cattolica di Brescia, la XIV zona di Federvela, #Visit Brescia-Brescia Tourism del presidente Marco Polettini. Il CV Gargnano durante l’estate ha ospitato la barca in materiale eco-compatibile del Metis-Università di Padova. Da non dimenticare le spettacolari gare del Persico69F, gli eventi agonistici della 70a edizione della Centomiglia “Legend”. Gargnano (con buona parte del movimento velico lacustre) sosterrà ora con il consorzio lago di Garda Lombardia il lancio dell’ head line: “#Garda, il lago più bello del Mondo”. Partner della stagione sono stati Vanoli-Upm Cremona, Alpe del Garda, Confcooperative Brescia, #Visit Brescia – Brescia Tourism, Centrale del latte di Brescia, Benaco Energia, Engel & Voelkers, Persechini, Dap Brescia, Cantine Scolari, Acqua Castello, Lab Center, DjB & Saput Isso, Kwindoo, One Sails, Ubi Banca, Itas Assicurazioni. La Centomiglia e le prove Internazionali del Persico69F hanno goduto del patrocinio e del contributo di Regione Lombardia. Tutte le regate sono state corse sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e XIV Zona Fiv.

Garda Grandi Eventi Cv Gargnano 2020