Sognando OLYMPIA, insieme per lo sport

Sognando OLYMPIA, insieme per lo sport

GARGNANO – «Sognando Olympia». Prende corpo e forma tra il monte e il lago il progetto in grado di riunire sotto il simbolo universale dell’Olimpiade, nell’anno di Rio 2016, manifestazioni sportive di varie discipline: dalla vela al podismo, dal nuoto al ciclismo. E oltre. Trovano casa comune sotto il logo firmato da Roberto Scolari, grafico della Tipografia Apollonio, a Brescia, successore del maestro Martino Gerevini. Campeggerà in un grande striscione.

L’idea è, ancora una volta, messa in conto ad Ottavio Castellini, giornalista e da tempo in forza allo staff della Iaaf, che ha colto al volo l’occasione proposta da un incontro di fine anno. Quando alla serata promossa dal Gs Montegargnano con i suoi atleti, il tema conduttore fu proprio legato al sogno. In tutti i suoi significati. Castellini, al quale di recente è stata conferita la cittadinanza onoraria di Gargnano, non si è fatto attendere. Nei giorni a seguire l’idea dell’iniziativa che parte dal Garda nell’anno olimpico ha spiccato il volo. Grazie alla sponda sodale offerta dal Gs Montegargnano, con il contributo organizzativo di Aurelio Forti, e dal Circolo Vela Gargnano, presieduto da Franco Capuccini. Partner culturale, la Biblioteca internazionale dell’atletica che porta il nome di Ottavio Castellini, dislocata a Navazzo, piccola sua patria d’elezione.

Lealtà, rispetto, solidarietà. Insieme alla pace ed al sentirsi tutti figli della stessa Terra, con medesimi diritti e doveri. Senza distinzione di razza e colore. Questi gli ideali che stanno nel logo sullo striscione da esporre in occasione degli eventi sportivi. Il calendario prende il via già domenica 14 febbraio con la 44^ Villa-San Valentino, classica del podismo altogardesano, organizzata dal Gsa Gargnano e dal Gs Montegargnano. Rientrano nel «paniere» di Sognando Olympia la Quater Pass a Gargnà (13 marzo), il Trail della Bvg (9 aprile), la classica Diecimiglia del Garda (7 agosto) e il Miglio Olimpico di Gargnano (data da destinarsi), che lo scorso anno ha avuto per prestigiosa staffetta Alberto Juantorena. Al circuito delle gare della società del Monte è associato il premio che sarà assegnato all’atleta che si sarà distinto per spirito olimpico con la partecipazione a tutte le gare. Nello stesso campo, adesione anche da parte dell’Asd Garda Running Salò, con la «Magnifica Salodium» (20 marzo).

Significativo il contributo della vela a partire dal Meeting di Pasqua del Cvg (25-27 marzo), con i giovani impegnati in acqua per la Classe Rs Feva e la presentazione delle attività legate alle Paralimpiadi, in collaborazione con il Cus Brescia. A seguire, il Trofeo Gorla (3-4 settembre) e la 66^ Centomiglia (10-11 settembre). Nelle acque di Campione, base a Univela, il Campionato italiano Flyng Dutchman (15-18 settembre).

A Toscolano Maderno «Sognando Olympia» raccoglie adesioni di altre manifestazioni importanti. A partire dalla Bike Fest (dal 13 al 22 maggio), con annesso Campionato provinciale giovanissimi e Urban Downhill, per continuare con la due giorni di XGardaMan, triathlon con percorsi lungo e olimpico (11-12 giugno). Il 9 luglio la traversata a nuoto del lago da Maderno a Torri del Benaco. Ancora, a Gardone Riviera la D’Annunzio Run&Bike (9 ottobre). Altro appuntamento dell’Asd Garda Panorama la SalòeXtreme, con gare endurance di mountain bike e corsa a Villa di Salò (25 giugno).

La chiusura del progetto avverrà in occasione della ChildrenWindCup, a Bogliaco, la grande festa del Circolo Vela Gargnano che vede diventare velisti i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini di Brescia grazie alle iniziative dell’Abe, l’Associazione bambino emopatico. Evento tutto da scoprire.

In via di definizione molte altre iniziative, con personaggi dello sport e occasioni culturali. Programma in corso d’opera. Il cantiere rimane aperto. Il sogno si avvera. «Sognando Olympia» è realtà.