LA CHILDRENWINDCUP CON I GRANDI MULTISCAFI

LA CHILDRENWINDCUP CON I GRANDI MULTISCAFI

I ragazzi dell’Ospedale dei Bambini di Brescia in regata a Gargnano sul Garda nell’ultima tappa dopo Gorla, Centomiglia e Campionati Italiani Classi Olimpiche.

GARGNANO – La Childrenwindcup ha vissuto la sua giornata velica. L’ Associazione Bambino Emopatico, il Circolo Vela Gargnano, Yacht Club Cortina d’Ampezzo, Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, hanno mandato in scena la 13a edizione della Grande festa del lago. Guest stars i piccoli (e le loro famiglie) dei reparti di Onco-Ematologia Pediatrica del Civile di Brescia, addirittura le Special Guests, i due catamarani della serie Extreme 40, protagonisti delle ultime edizioni delle regate di Gorla e Centomiglia. “La Centomiglia è entrata nella Children – ha sottolineato Lorenzo Tonini, presidente del Club velico gardesano – ed a sua volta la Children è entrata nello spirito della Centomiglia”. L’Ottovolante, la giostra, sono state le reti e gli “scarponi” dei due multiscafi del Super Sail Academy di Massimo Marega, condotti da skipper titolati come Matteo Ferraglia, e il vincitutto del 2019 Matteo Pilati. Regata, festa, spettacolo, i piccoli divisi tra un lago stupendo, la brezza dell’Ora, i gennaker coloratissimi, le barche a sfrecciare tra i porti di Marina di Bogliaco, Villa e Gargnano. Al porticciolo della Centomiglia la sfilata delle forze dell’Ordine, dai Vigili locali a Polizia, Carabinieri, Aeronautica, Guardia Costiera, Guardia di Finanza. I ragazzi a curiosare, a concedersi un giro sulle motocicletta della Stradale. Una condivisione globale, tra cielo, terra e lago. La sfilata degli ospiti di fronte alle telecamere di Teletutto (e in Streaming) , le mamme a raccontare le loro mille storie con Medici, Infermieri, soprattutto Volontari, i dirigenti del Civile di Brescia, Fulvio Porta il primario, la benedizione di Monsignor Claudio Paganini, delegato per lo sport di Brescia, in tempi recenti anche ministro dello sport in Vaticano. Non sono mancati i campioni italiani, gli Under 16 del misto del Feva Letizia Tonoli e Paolino Rapuzzi, il Campione del Mondo degli Under 13, sempre dell’Rs Feva, Lorenzo Rossi. Tanti altri ancora, tra cui il saluto del Presidente della Fondazione Terzo Pilastro, professor Emmanuele Emanuele che ha detto: “Questo è il passaggio dal Welfare di Stato al Welfare sociale del Volontariato. Siamo infatti particolarmente lieti di affiancare anche quest’anno lo Yacht Club Cortina d’Ampezzo e il Circolo Vela Gargnano in questo importante evento, che coniuga vela e solidarietà lungo le rive del Garda. Lo sport può e deve essere un veicolo di vicinanza e di aiuto verso il prossimo, un modo privilegiato per regalare un sorriso ed un’opportunità a coloro che ne hanno più bisogno”.
A raccontare tutte queste sfide c’erano i ragazzi dello Stars della Cattolica di Brescia, apprendisti cine-operatori, fotografi, blogger, giornalisti, grazie alla disponibilità logistica di Brescia Tourism-Visit Brescia e del consorzio Garda Lombardia. Centomiglia e Cico godevano del patrocinio e il contributo di Regione Lombardia.

Media Scarp Center CVG 2019 per CVG e ABE Brescia.