Live tracking and statistics

Perfect Facebook Like Box Sidebar

100 GIOVANISSIMI PER IL TROFEO ANTONIO DANESI A GARGNANO-LAGO DI GARDA PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Maggio 2011 18:00

Vincono le promesse della Fraglia di Malcesine e  Desenzano. Collaudate le strutture del prossimo Campionato d’Europa per velisti con disabilità motorie

GARGNANO –  Grande festa per i giovanissimi della vela di tutta la 14a Zona di Federvela (il bacino lacustre gardesano e le sue regioni), che si sono presentati al via del 34° trofeo Antonio Danesi, classica  dell' Optimist, categoria per i velisti Under 15 ed Under 12. In 100 hanno potuto disputare una sola prova, causa un temporale che ha tenuto in scacco tutti per buona parte della giornata. La vittoria di gruppo è andata allo squadrone della Fraglia Vela di Desenzano tra gli Junior e della Fraglia Malcesine tra i Cadetti. Negli Under 15 il primo posto è andato, nella  gara disputata con una bella brezza sui 5-6 nodi, ad Alessandro Fornasari. Il giovane di Desenzano ha preceduto Leonardo Stochero del Cvt Maderno,  con terzo Alessandro Perez sempre della Fraglia Desenzano, quarta e prima delle ragazze, Sofia Chincarini della Fraglia di Malcesine e quinto Matteo Pilati del Cvt Maderno. Nei Cadetti doppio successo, assoluto e tra le ragazze, per Giorgia Bertuzzi della Fraglia Malcesine davanti a Francesco Viel di Torbole, Luca Penini di Malcesine con 4°  lo skipper di casa "Rodolfo" Giacomo Giambarda e 5° Lucia Segattini della Fraglia Desenzano. Nei nati del 2002 il migliore è stato Nicolò Roina di Malcesine.

A seguire i ragazzi in acqua c’era anche la Guardia Costiera con il comandante Marco Ravanelli, che nel corso delle premiazioni ha ricordato ai ragazzi i possibili rischi che si corrono quando il tempo minaccia temporali. La manifestazione che fa parte del circuito “Il Sole Mio Energy Point” ha aperto gli eventi del maggio velico del Circolo Vela Gargnano che il 21 e 22 maggio vedrà in gara i monotipi nella classica per timonieri-armatori della Gentlemen’s Cup e dal 24 maggio 40 equipaggi di tutto il Mondo impegnati nel Campionato d’Europa dei velisti con disabilità motoria. In occasione del trofeo Danesi è stata collaudata in modo positivo la nuova passerella realizzata dalla società “Isomet” (con le gru fornite dalla Up Sails di Verona), larga più di un metro, quindi utilizzabile da qualsiasi tipo di carrozzina per disabili. La struttura è collocata all’interno dello “Scivolone-Diamante”,  spazio  che il Circolo Vela Gargnano ha realizzato per la sua attività in ambito promozionale delle scuole veliche e dei progetti di vela terapia. La nuova base diventerà il fulcro delle future iniziative, le lezioni per i giovanissimi, gli eventi promozionali con le scuole medie di Gargnano e Tignale,  gli allenamenti della squadra giovanile della zona del Garda del doppio 4.20 e del singolo Laser.